Materiali meritori
Digita i termini da ricercare in tutto l'archivio:

D-L Meritori - Politiche di deposito

I documenti depositati sono resi disponibili nel loro formato elettronico completo (testo, immagini, video, tabelle, presentazioni o altro ancora) in base ai diversi livelli di accesso stabiliti dall'autore (accesso pubblico, utenza istituzionale Iuav previa autenticazione, eventuale invio del documento via e-mail a seguito di richiesta motivata).

Per poter depositare i documenti è necessario prima registrarsi con le proprie credenziali LDAP di ateneo.

In questo archivio puòo registrarsi solo il personale docente e tecnico-amministrativo.

Il deposito del documento viene, di norma, effettuato direttamente dall'autore o da persona da lui delegata, mediante una procedura di autoarchiviazione guidata, che non richiede alcuna formazione preventiva.

Il depositante, prima di effettuare il deposito, deve registrarsi ed accettare le condizioni di deposito.

Prima di essere pubblicati, i documenti vengono sottoposti a un controllo di tipo formale, limitatamente al tipo di formato elettronico ed ai dati catalografici.

Con il deposito in D-Library gli autori mantengono tutti i diritti sulle loro opere, ai sensi della normativa vigente. Per ulteriori informazioni sul diritto d'autore vedi COPYRIGHT.

Considerate le peculiarità di alcuni materiali è possibile stabilire una data di embargo, sino alla quale l'accesso al documento sarà riservato solo allo staff.

In futuro verranno creati "gruppi" di depositanti con pieno accesso a tutti i documenti afferenti al proprio "gruppo".

Nel limite del possibili, tutti i documenti dovrebbero essere associati ad una o più strutture dell'ateneo. Nel caso la struttura mancasse, o non fosse possibile "aggiungerla" al documento, oppure ancora fosse necessario un ulteriore livello di dettaglio, si prega rivolgersi al responsabile dell'archivio.

Si invita a utilizzare formati dei file quali PDF e JPG per permettere la massima accessibilità dei documenti. Se necessario e opportuno, si possono caricare più file.

I motori di ricerca indicizzano i dati catalografici, ma l'accesso ai documenti è subordinato ai diritti di accesso stabiliti dagli autori.